"Parlare di Musica è come ballare di architettura" Frank Zappa

10 dic 2017

"VEX" (CHELSEA WOLFE): IL MIGLIORE BRANO "METAL" DEL 2017


Chelsea Wolfe, ancora lei. Le abbiamo già sostanzialmente dedicato un articolo, sebbene il tema fosse "Il metal fuori dal metal" e si parlasse, in generale, di quegli artisti non-metal che ad un certo punto della loro carriera hanno deciso di accogliere stilemi metal nella loro visione artistica.
Torniamo a lei perché lo scorso settembre è uscito il suo ultimo album, "Hiss Spun", che tuttavia non recensiremo.

8 dic 2017

SWEDISH DEATH METAL STORY - Guida pratica in dieci puntate - Capitolo 2: L'ANNUS HORRIBILIS DELLA SVEZIA E QUELL'UOMO SENZA IL QUALE...


Tarda serata del 28 febbraio 1986: il Primo Ministro svedese Olof Palme torna tranquillo a casa con la moglie dopo essere stato al cinema. Qualcuno gli si avvicina furtivamente e lo colpisce con due colpi di pistola alla schiena. L’omicida, a 31 anni di distanza, ancora non è stato identificato.

La Svezia rimane shockata. E perde la sua innocenza, diventando all’improvviso un posto non più così sicuro come si pensava fino a quel momento.

6 dic 2017

SWEDISH DEATH METAL STORY - Guida pratica in dieci puntate - Capitolo 1: INTRODUZIONE


PREMESSA per tutti i metallari "calciofili": ci scusiamo per l'intempestiva pubblicazione di questa Retrospettiva. Dati i recenti fatti calcistici, capiamo perfettamente di non aver avuto tempismo...ma che ci potevamo fare? A nostra parziale discolpa possiamo assicurarvi che i post sono stati studiati e redatti in tempi non sospetti...quando ancora il sorteggio degli spareggi per le qualificazioni a "Russia 2018" dovevano uscire dall'urna. 

Svezia: un territorio che è una volta e mezza quello italiano, risorse immense e appena 10 mln di abitanti con un reddito pro capite e un indice di benessere complessivo tra i più alti in Europa e nel mondo. Indice di benessere determinato anche da un Welfare che è rinomatamente tra i più efficienti e capillari del pianeta.

4 dic 2017

WOLVES IN THE THRONE ROOM: VERSO LA QUINTESSENZA DEL BLACK METAL - LIVE AT HEAVEN, LONDON - 30/11/2017


Perché ci piacciono così tanto i Wolves in the Throne Room?
Sono derivativi, non hanno inventato nulla, sono arrivati almeno dieci anni dopo tutti: saranno forse sopravvalutati?
No, i Wolves in the Throne Room non sono sopravvalutati; essi sono un gruppo fuori dall'ordinario e stasera l'ho capito in modo chiaro e definitivo. Anzi, stasera ho capito l'essenza stessa del black metal.

2 dic 2017

LEGNO II: RUNNING WILD



Parlando dei Grave Digger abbiamo descritto la Germania come la patria del Legno. Ed abbiamo citato i Running Wild come realtà analoga, sia per la storia (le due band esordirono discograficamente nel medesimo anno, sebbene i Running Wild potessero vantare diversi anni in più di gavetta) che per il genere suonato (un power metal rozzo e diretto, assai distante dalle melodie e dalla snellezza che avrebbero caratterizzato il power metal dei vari Helloween e Gamma Ray, tanto per rimanere in Germania).

Se possibile però, i Running Wild sono ancora più legnosi dei Grave Digger…

30 nov 2017

12 MESI DI METAL - SHADOW GALLERY: "GHOST OF A CHANCE (NOVEMBER)"



Che bello parlare degli Shadow Gallery!

Per chi scrive, ogni momento è buono per elogiare la band americana, apparsa a più riprese nei nostri post. Questa volta l’occasione ci è data dalla penultima track di uno dei (tanti) loro capolavori, “Tyranny” (1998), già inserito nella nostra Rassegna sui 10 migliori album delle cult band degli anni ’90.

28 nov 2017

ARCTURUS: VENTI ANNI DI "MASCHERATA INFERNALE"



Nel 1997 sono usciti diversi album destinati a trovare una onorevole collocazione sul fronte dell’emancipazione dai cliché del metal classico. Lavori come "One Second" e "A Deeper Kind of Slumber" furono tappe cruciali lungo l'impervio sentiero che conduceva il metal alle sonorità elettroniche, poi destinate a divenire pratica diffusa e non più ostracizzata negli anni a seguire.

Eppure Paradise Lost e Tiamat non sono stati gli unici ad armeggiare con l'elettronica nell'anno 1997: dalla Norvegia del black metal svettavano i grandi Arcturus, che con il loro secondo full-lenght, "La Masquerade Infernale", raggiungevano il loro apice creativo, nonché consegnavano al mondo uno dei capolavori di quel genere/non-genere che è l'avant-garde metal.

26 nov 2017

VIAGGIO NEL METAL AFRICANO - LA MELODIA DALLA SVEZIA AL MAROCCO



Il Marocco è un paese non facile da inquadrare. A molti verrà di associarlo a Casablanca, mecca della chirurgia per il cambio di sesso a fine anni '50, specie a beneficio di francesi che non potevano farlo in patria. E' un paese musulmano si direbbe tra i più aperti e occidentalizzati. Ma è qui che i metallari vanno in carcere per il solo fatto di compiere atti che possono compromettere la fede di un musulmano, come per membri dei Nekros, Infected Brain e Reborn.