"Parlare di Musica è come ballare di architettura" Frank Zappa

09 mag 2016

ESCLUSIVA: TUTTI I RETROSCENA DELLA SCELTA DI AXL ROSE COME NUOVO CANTANTE DEGLI AC/DC


In un imprecisato ospizio dell'Australia è in corso una riunione segreta degli AC/DC:
- "Brian... Brian! BRIAN!!! Minchia non sente veramente un cazzo!" urla Angus Young
- "Ehm oh dimmi..." risponde il cantante
- "Oh finalmente, stiamo cercando un nuovo cantante per sostituirti in tournée"
- "Eh? Un uovo mancante per cucinare il soufflé?"
- "Sì ciao, lascia perdere..."
Così ebbe origine, nel nostro mondo immaginario, la scelta di Axl Rose come nuovo singer del gruppo.

L'amore per gli AC/DC non è in discussione, però già qualche tempo fa ci eravamo accorti che qualcosa non andava nel gruppo e, per riprendere un detto latino, il veleno sta nella coda. Infatti è proprio la parte finale della carriera del celebre gruppo australiano a tingersi di toni grotteschi, anche grazie alla scelta di Axl Rose come nuovo cantante.

Immaginiamo quindi la riunione della band:
Angus: "Ragazzi - si fa per dire - qui le cose si mettono male. Cosa facciamo?"
Cliff Williams: "Piantiamola qui, siamo vecchi e abbiamo avuto tutto dalla musica"
Angus: "No andremo avanti, almeno per finire il tour. Giusto Brian?"
Brian: "Eh?"
Angus: "Niente, lascia perdere. Malcolm ci puoi aiutare? Per l'ultima volta..."
Malcolm: "Perché non chiamiamo Lemmy a cantare con noi. A me i Motorhead sono sempre piaciuti..."
Angus: "Malcolm non so come dirtelo, spiace anche a me, ma ecco Lemmy è morto..."
Malcolm: "Che cosa?! L'ho visto appena qualche giorno fa, no forse in effetti erano anni fa... Oddio sto impazzendo!"
Brian: "Sta impazzendo cosa? La maionese nel soufflé guardate che non va messa!"
Angus: "Oh cazzo ed io che pensavo di essere un coglione a vestirmi da scolaretto..."
Brian: "Ne hai già messa un etto? Toglila subito dal fuoco!"
Angus: "Sì ok ok, fammi prendere l'agenda un attimo per vedere chi è rimasto alla voce C come cantanti. Dunque Bon Scott, niente; ah ecco c'è Osbourne, Ozzy Osbourne!"

Compone il numero con fiducia:
"Risponde la segreteria telefonica del Madman, se siete animalisti andate 'affanculo non volevo mordere nessun volatile. Per prenotare invece un autografo, digitate uno; per sapere come sta Tony Iommi digitate due; per tutte le altre questioni parlare con il mio agente e attendere in linea"
Angus attende un'ora, due ore, ma nessun risposta.

Angus: "Calma calma, vediamo chi è un sostituto più giovane che possa rinvigorire il sound. Andrebbe bene anche un europeo, un italiano, ecco c'è questo Lione, Fabio Lione ex Kamelot, Rhapsody, Vision Divine, Angra ecc. Proviamo..."
Fabio: "Eccolooooooo chi è?"
Angus: "Buonasera, sono Angus Young dei mitici AC/DC parlo con il sig. Lione?"
Fabio: "Boia certo, sono io! Oh ragazzi venite a sentì chi parla, scé Angus Young..."
Angus: "Ehm ecco, leggendo il suo curriculum volevo capire se poteva essere un profilo per il nostro futuro. Come saprà Brian Johnson ha qualche problemino e, in via del tutto indicativa, può accennarmi un nostro pezzo al telefono?"
Fabio: "Certo certo, dunque vediamo, ah sì: Tanderstré! Ooh Tanderstré oppure non so Ers Bers o Bec in Blec? Mi dica lei..."
Angus: "Grazie, grazie mille. Le faremo sapere."
Una goccia di sudore freddo scende dalla tempia del mitico chitarrista che, senza una speranza ben precisa, decide di chiamare Axl Rose.

Il resto è storia recente, gli AC/DC assoldano il singer storico dei Guns 'n' Roses, ma le nostre perplessità restano. Ameremo per sempre entrambi i gruppi, possiamo ipotizzare le derive che il successo, le droghe e la voglia di essere eternamente giovani portano, però siamo sempre scettici che le nostre perplessità siano smentite.

La capacità di fermarsi è una dote rara, anche noi forse porteremo avanti per sempre questo blog ma non credo che chiameremo mai Beppe Grillo o Baricco a darci una mano per scrivere un post al giorno..